Nell’ambito della “Science week” al Museo Archeologico dell’Alto Adige, due classi hanno imparato come, partendo dal proprio DNA, si determinano i gradi di parentela con altri gruppi di popolazione a livello mondiale e con Ötzi.

Bolzano, 27/09/2019

Che cosa c’entra Ötzi col mio DNA?

Si è chiusa oggi al Museo Archeologico dell’Alto Adige la “Science week”. I risultati saranno presentati questa sera nell’ambito della “Lunga notte della ricerca”.

Nell’ambito della “Science week” al Museo Archeologico dell’Alto Adige, due classi del liceo scientifico in lingua tedesca di Bolzano hanno studiato come, partendo dal proprio DNA, si determinano i gradi di parentela con altri gruppi di popolazione a livello mondiale, e che relazione c’è tra il proprio DNA e quello di esseri umani vissuti nel passato come Ötzi e l’Uomo di Neanderthal. Gli interessanti risultati emersi saranno presentati dagli studenti e dalle studentesse di quinta superiore alla Lunga notte della ricerca in programma il 27 settembre 2019 al Museo Archeologico dell’Alto Adige. Il workshop è stato possibile grazie alla cooperazione con il DNA Learning Center di New York.

 

 

Nella prima parte del workshop le classi hanno imparato a estrarre il DNA dalle proprie borse mascellari e a moltiplicarlo per renderlo analizzabile. Dopo che tutti i campioni di DNA sono stati sequenziati ad opera di un laboratorio professionale, è iniziato un viaggio verso una destinazione ignota: la comparazione del proprio DNA con quello di altri gruppi di popolazione della Terra da una parte, e dall’altra la sua comparazione con il DNA dell’Uomo di Neanderthal e con quello di Ötzi. Più precisamente, con il DNA di sua madre. Infatti, per l’analisi non si è utilizzato il DNA nucleare ereditato dal padre, ma il cosiddetto DNA mitocondriale, che si eredita per via materna, più facilmente estraibile.

Le analisi danno come risultato termini percentuali di parentela, che ci permettono di mettere in relazione il nostro DNA con i movimenti migratori sulla Terra. O anche di verificare la veridicità di teorie come quella per cui proverremmo tutti dall’Africa, o per cui gli esseri umani sarebbero sorti contemporaneamente in diversi punti della Terra. Gli studenti e le studentesse partecipanti al progetto hanno potuto confrontarsi con questi quesiti in maniera documentata, grazie anche all’utilizzo della banca dati del DNA Learning Center di New York e alle sequenze del proprio DNA. Alcuni di loro presenteranno le conclusioni alle quali sono giunti e sveleranno alcuni rebus il prossimo venerdì 27 settembre 2019 al Museo Archeologico dell’Alto Adige nell’ambito della Lunga notte della ricerca.

L’insolito workshop è stato reso possibile grazie alla collaborazione scientifica del Museo Archeologico dell’Alto Adige con il DNA Learning Center di New York. Molto noto negli USA, questo laboratorio scientifico e centro di formazione si prefigge di comunicare a scuole, studenti e docenti il tema del DNA in un modo interessante. I workshop del DNA Learning Center dedicati all’antropologia toccano anche il tema di Ötzi, illustrato attraverso una copia a grandezza naturale della mummia dell’Uomo venuto dal ghiaccio. Realizzata nel 2016 dal paleoartista Gary Staab, l’opera è stata esposta per un breve tempo anche al Museo Archeologico a Bolzano.

Insegnante: Dr. Claudia Zander, insegnante di Scienze naturali, liceo scientifico in lingua tedesca di Bolzano.
Docenti: Dr. Uwe Hilgert, Bio5 Institut, Università dell’Arizona, e DNA Learning Center di New York.


Foto:
Analisi di laboratorio sul proprio DNA con Uwe Hilgert © Museo Archeologico dell’Alto Adige

 

L’utilizzo delle immagini per scopi giornalistici è gratuito.

 


CONTATTO PER LA STAMPA

Katharina Hersel
Museo Archeologico dell’Alto Adige
Via Museo 43, 39100 Bolzano
T 0471 320114
[email protected], www.iceman.it
Facebook: OetziTheIceman

Download Attachments

FileDescrizioneDim.
jpg (c) South Tyrol Museum of Archaeology
DNA workshop con Uwe Hilgert, DNA Learning Center New York
13 MB
jpg (c) South Tyrol Museum of Archaeology
DNA workshop con Uwe Hilgert, DNA learning Center di New York
11 MB
jpg (c) South Tyrol Museum of Archaeology
analisi del proprio DNA con Uwe Hilgert, DNA Learning center di New York
10 MB
Show Buttons
Hide Buttons