L’asteroide di nome Ötzi

asteroid_cut
asteroid_cut

L’asteroide Ötzi

Il 21 luglio di 33 anni fa è stato scoperto l’asteroide n. 5803 che successivamente fu chiamato “Ötzi”. È impossibile vederlo anche con i telescopi più potenti, e solo le fotografie sono in grado di catturarlo.
Ma perché si chiama Ötzi, se l’Uomo venuto dal ghiaccio ha festeggiato solo l’anno scorso il 25° anno dal suo ritrovamento?

Ecco com’è andata: a scoprire l’asteroide nel lontano 1984 fu l’astronomo ceco Antonín Mrkos, direttore dell’Osservatorio di Klet’, in Boemia, Da allora il corpo celeste continuò a essere oggetto di osservazione, ma solo molti anni dopo il suo collaboratore Miloš Tichý lo intitolò a Ötzi, l’Uomo venuto dal ghiaccio. Oggi Tichý dirige l’Osservatorio di Klet’ insieme alla moglie, l’astronoma Jana Tichá. Nell’ambito del programma scientifico KLENOT, i due vanno a caccia di asteroidi ancora sconosciuti e ne hanno già scoperti moltissimi.

Intervista a Jana Tichá:

Che aspetto ha l’asteroide “5803 Ötzi”?

Tichá: “L’asteroide Ötzi gravita intorno al Sole (insieme a migliaia di altri frammenti rocciosi tuberiformi n.d.r.) nella fascia principale tra Marte e Giove. La sua orbita leggermente ellittica è inclinata di 16 gradi rispetto all’orbita terrestre. Per compiere un giro completo intorno al Sole impiega 4,3 anni. Stando a tutti i dati in nostro possesso dovrebbe avere un diametro di circa 18 chilometri.”

Ci racconti di come l’asteroide è stato scoperto e di come vi è venuta l’idea di chiamarlo “Ötzi”.

Tichá: “La scoperta e soprattutto la misurazione e la classificazione di asteroidi e comete (Near-Earth Objects, oggetti vicini alla Terra, compresi) sono parte di un progetto di ricerca a lungo termine dell’Osservatorio di Klet’. Finora abbiamo individuato oltre 1000 nuovi asteroidi, ai quali è possibile dare un nome.
Di solito optiamo per denominazioni che siano comprensibili in tutta Europa e in tutto il mondo, non solo in Cechia. I nomi dei nostri asteroidi devono unire le persone, perché l’astronomia è internazionale. Inoltre mio marito e io siamo entrambi interessati alla storia e ad altre ricerche nel campo delle scienze naturali, e siamo rimasti affascinati dalla scoperta e dalle indagini effettuate sull’iceman. Il terzo motivo per cui abbiamo chiamato “Ötzi” l’asteroide 5803 è dovuto alla sua numerazione provvisoria “1984 OA”. Le due lettere si potrebbero leggere: O come Ötzi e A come Alpi.”

Minor Planet Center http://www.minorplanetcenter.net/db_search/show_object?object_id=5803

Foto: Jana Tichá e Miloš Tichý (fonte: Wikipedia/Miraceti)

Show Buttons
Hide Buttons