Chi era Ötzi?


Lo status sociale


Lo status sociale dell’Uomo venuto dal ghiaccio continua a essere un oggetto di discussione controverso. L’ascia di rame gli assegna senza dubbio una posizione particolare. Era un leader, il capo di un clan? Dal momento che è stato ritrovato in prossimità di un valico sulla cresta alpina principale, alcuni ipotizzano che si trattasse di un mercante, ma con sé non aveva niente che si potrebbe considerare merce di scambio. Secondo altri era un pastore. Di sicuro era un cacciatore, ma la caccia a quell’epoca faceva parte del quotidiano della maggior parte degli uomini che abitavano l’area alpina. Era uno sciamano? A suffragio di quest’ipotesi non ci sono indizi. Era un reietto? Il fatto che abbia riparato da sé, alla meno peggio, alcune parti del suo equipaggiamento e del vestiario, fa pensare che per un certo periodo di tempo abbia vissuto lontano da un insediamento.


Il suo aspetto

Da vivo Ötzi era alto circa 1,60 m e pesava 50 kg. Aveva occhi marroni e capelli scuri, di media lunghezza, probabilmente portava la barba e, con i suoi 45 anni, aveva già raggiunto un’età avanzata.



La ricostruzione


Incaricati dal Museo Archeologico dell’Alto Adige, i paleoartisti olandesi Adrie e Alfons Kennis hanno realizzato una ricostruzione dell’Uomo venuto dal ghiaccio. Con l’ausilio di metodologie medico-legali e con un lavoro manuale di precisione sono riusciti a catturare la fisionomia del volto di Ötzi e a ricostruirne il corpo in modo quanto più realistico possibile.

Una stereolitografia del cranio, immagini tomografiche computerizzate e i dati acquisiti sulle caratteristiche fisiche dell’Uomo venuto dal ghiaccio sono stati la base scientifica per la ricostruzione. Utilizzando gomma siliconica, resina sintetica, pigmenti colorati, peli e capelli veri è stata creata un’immagine di Ötzi con l’aspetto che questi avrebbe potuto avere quand’era in vita.


parallax background
 



L'aspetto dell’Uomo
venuto dal ghiaccio

Una stereolitografia del cranio, immagini tomografiche computerizzate e i dati acquisiti sulle caratteristiche fisiche dell’Uomo venuto dal ghiaccio sono stati la base scientifica per la ricostruzione.


 
Show Buttons
Hide Buttons